domenica 26 agosto 2012

Letture gustose #10

Quando ho dato vita alla rubrica Letture gustose avevo in mente di segnalare i miei libri di cucina preferiti. Ma oltre alla cucina mi interessano tanti altri temi, come quello dell'ambientalismo e del consumo consapevole, per cui mi sembra una scelta un po' riduttiva parlare solo di ricette. Oggi vorrei ampliare un po' il campo di Letture gustose, aggiungendo del materiale audiovisivo. Anche se non sono una lettura in senso stretto, certi film possono essere considerati una lettura della realtà che ci circonda. 
Sicuramente è il caso del documentario A delicate balance - The truth (2008), del regista australiano Aaron Scheibner. Il documentario, doppiato in italiano a cura di AgireOra Edizioni con la supervisione scientifica della Società Scientifica di Nutrizione Vegetariana, fornisce spiegazioni approfondite sul ruolo cruciale dell'alimentazione per la nostra salute.

Nel mondo occidentale le malattie legate alle cattive abitudini alimentari mietono silenziosamente tante, troppe, vittime. Si stima che circa il 30% dei tumori sia legato a fattori nutrizionali o alimentari. Per non parlare di altre gravi patologie come le malattie autoimmuni, la sclerosi multipla, il diabete, l'osteoporosi. 
Il documentario fa riferimento a numerose ricerche scientifiche elaborate da medici e nutrizionisti di tutto il mondo per spiegarci come l'eccesso di proteine, soprattutto quelle di origine animale, favorisca l'insorgere di queste gravi malattie. La dose giornaliera raccomanata (RDA) di proteine per un adulto medio sedentario è di 0.83 g per Kg di peso corporeo. Mediamente nella dieta occidentale se ne consuma circa il doppio.
Oltre a quello delle proteine, bisogna sfatare anche un altro mito: il mito del latte. È opinione comune che i latticini sono alimenti sani e che il loro alto contenuto in calcio aiuta a rafforzare le ossa e a prevenire problemi come l’osteoporosi. In realtà negli ultimi 20 anni numerose ricerche scientifiche hanno largamente dimostrato che non è così: un consumo intensivo e prolungato di latte e prodotti lattiero-caseari può aumentare il rischio di disturbi alimentari, alcune forme di cancro (in particolare quello alla prostata e all’ovaio) e paradossalmente osteoporosi.
I prodotti lattiero-caseari, sebbene abbiano un alto contenuto di calcio, contengono anche proteine animali che portano ad un aumento degli acidi nel sangue e spingono l’organismo a sottrarre calcio alle ossa (oltre che dai denti e altri tessuti) per neutralizzare questa acidità. Per migliorare l’apporto di calcio è consigliabile affidarsi ad alimenti vegetali come frutta secca, legumi e cereali (in particolare mandorle, soia, fichi, pane al malto o di grano saraceno); è stato infatti dimostrato che il calcio assunto mediante alimenti di origine vegetale è efficace nel contrastare l’insorgenza di osteoporosi.
Questi ed altri temi temi sono trattati nel documentario, con l'ausilio di animazioni esplicative, per cui non mi dilungo ulteriormente e vi lascio al video, buona visione!


Per condividere o scaricare il video: VegPyramid TV
 

Per approfondimenti sui temi trattati vi lascio alcuni link che ho trovato particolarmente interessanti:
http://daily.wired.it/news/scienza/2011/08/16/inchiesta-effetti-latte-salute-14034.html?page=1#content
http://www.nutritionecology.org/it/